Come scegliere le persone giuste per il tuo investimento negli USA

Come scegliere le persone giuste per il tuo investimento negli USACosa succederebbe se, stanco della situazione italiana, prendessi la decisione di affacciarti al mercato immobiliare americano, per iniziare quindi il tuo investimento negli USA?

Di certo avresti bisogno di informazioni per capire come funziona oltreoceano. Tra i primi dubbi da risolvere ci sarebbe di sicuro quello che riguarda le figure che operano nel settore immobiliare. Quali sono e come lavorano?

In questo articolo illustro le 3 tipologie di figure con cui potrai entrare in contatto quando deciderai di spostare i tuoi investimenti negli Stati Uniti.

Grazie a queste spiegazioni, potrai capire tu stesso quale sarà la professionalità più adatta alle le tue esigenze e aspettative di investimento.

1) Il Realtor.

La figura che in Italia chiamiamo “Agente Immobiliare” negli Stati Uniti prende il nome di “Realtor”.

Corrisponde alla professionalità più indicata se desideri acquistare una casa per vacanze, considerando che conosce molto bene la zona in cui opera. Ogni Realtor è specializzato in una specifica fascia di prezzo o in un’area circoscritta.

Difficilmente, quindi, un Realtor che lavora a Manhattan può essere d’aiuto nella vicina Brooklin, e nemmeno un agente specializzato nella compra-vendita di immobili con due camere e un bagno saprà valutare in modo corretto case di livello superiore.

Ad ogni modo, grazie all’impostazione del sistema di vendita statunitense e della pubblicizzazione degli immobili, il Realtor che si sceglie è in grado di aiutarti ad acquistare quasi ogni immobile che trovi sul mercato, basta indicargli le tue esigenze e i tuoi gusti.

La sua provvigione inoltre, è pagata solo ed esclusivamente da chi vende l’immobile: chi compra non deve pagare il Realtor, sebbene faccia uso della sua competenza.

Però c’è un problema, ai Realtor risulta poco conveniente seguire chi cerca immobili con lo scopo di investimento.

Di norma, infatti, un Investitore ha la necessità di vedere circa 100 immobili per poi selezionarne anche uno soltanto e questo spesso viene visto come una perdita di tempo o come una fatica eccessiva per ottenere la provvigione.

Il Realtor non ama perdere così tanto tempo per una singola vendita, dato che altre tipologie di clienti sono meno pretenziose (ad esempio chi cerca una casa vacanza o una casa per andarci ad abitare).

In genere, quindi, dopo averti fatto visitare una ventina di immobili che tu prontamente hai scartato, tendono a spazientirsi.

2) L’Investitore Immobiliare.

La seconda figura che opera nel mercato immobiliare statunitense è quel professionista che compra, ristruttura e rivende con profitto nel mercato immobiliare americano.

Questo individuo possiede delle competenze nel campo edile, conosce la situazione legale e finanziaria legata alla compravendita, all’appalto dei lavori e così via.

L’Investitore Immobiliare ha conoscenza dei reali prezzi del mercato, di come ristrutturare nel migliore dei modi ma con costi limitati e anche di come si guadagna in modo costante anche in un mercato non in crescita.

Per dimostrare la sua serietà l’Investitore Immobiliare non avrà difficoltà a darti prova di alcune sue operazioni realizzate. Ovviamente, essendo un Investitore, il suo compenso verrà legato al risultato.

Prima di proseguire occorre fare una piccola postilla.

Ci sono dei personaggi che promuovono e si concentrano solo su immobili da affitto. Essi non si possono definire dei veri e propri Investitori Immobiliari.

Questo accade quando, per diversi motivi, l’investitore non è in grado di ricavare del profitto al momento della vendita dell’immobile.

Decidono quindi di ripiegare sull’affitto con l’obiettivo di rimediare all’acquisto della casa a un prezzo sbagliato, credendo che sia comunque un modo per guadagnare con continuità.

Una situazione di questo tipo succede all’investitore che non è in grado di selezionare le vere occasioni e la zona in cui acquistare, oppure a chi non adotta un metodo d’acquisto.

Una delle difficoltà che si incontrano nell’acquisto senza avere una strategia precisa è il non sapere se l’operazione viene effettuata in un momento di mercato economicamente favorevole.

3) Il Volpone Immobiliare.

La terza figura di cui occorre fare menzione non è né un agente né un Investitore Immobiliare.

In questa terza categoria rientrano coloro che non danno prova delle operazioni già concluse e chi, a differenza da un Realtor, chiede provvigioni mascherate sotto costi di acquisto inesistenti.

Bisogna nominare questa figura perché, purtroppo, è abbastanza diffusa ed è quella più pericolosa per gli italiani che si affacciano al mercato d’oltreoceano.

In questo gruppo possiamo ritrovare tutti quegli imprenditori che tentano la fortuna nel mercato immobiliare statunitense pur non avendo mai lavorato nel campo edile, nemmeno in Italia.

Totalmente privi di esperienza nel settore, ritengono che il mercato degli Stati Uniti sia più semplice e redditizio ed è proprio in questi termini positivi che lo descrivono ai malcapitati clienti.

Questo genere di imprenditore finisce spesso e volentieri nei guai, portando con sé anche i capitali di chi ha deciso di investire con lui, credendo alle belle parole e alle menzogne, senza verificare la presunta esperienza nel campo.

Inoltre c’è chi, non essendo in grado di fare l’investitore, sfrutta l’ignoranza di coloro che ignorano le regole della compra-vendita negli Stati Uniti.

Sono questi personaggi di dubbia eticità che chiedono una provvigione per l’acquisto dell’immobile, giustificando l’importo come spese di rogito, commissione dell’agente immobiliare o di agenzia.

In genere chiedono somme che variano dai 2.000 ai 7.000 dollari, anche se secondo la legge americana la provvigione di un Realtor deve essere corrisposta unicamente da chi vende l’immobile e non da chi lo acquista.

C’è anche chi ti vende unicamente suoi immobili, e pur di vendere, gioca sul fatto che “si tratta di una vera occasione”; ciò che non viene detto in questi casi è che, con buone probabilità, la vendita avviene a prezzo maggiorato dato che non riesce a rivenderlo a chi conosce le dinamiche del mercato americano.

Se si trattasse davvero di una grande occasione come dice, non gli converrebbe tenersela per se stesso?

A volte, pur di non rispondere in prima persona del dubbio operato, i Volponi Immobiliari si mascherano dietro a siti internet anonimi, perciò occorre fare molta attenzione a questo gruppo ed essere preparati a smascherarli.

In conclusione le tre figure che operano nel mercato degli Stati Uniti sono molto diverse una dall’altra; ma ora il corso Real America Estate™ ti aiuta a scegliere quella più utile alle tue esigenze.

Buon investimento

Opt In Image
Oggi centinaia di italiani stanno guadagnando con gli immobili negli stati uniti

Scopri anche tu come acquistiamo immobili all'asta negli USA direttamente da banche ed istituzioni:

• No ad immobili scadenti
• Basta affidarsi ad agenzie che non sanno quello che fanno
• No ad incertezze, sì ad un sistema dedicato per acquistare immobili in America

Ho letto la privacy come chiesto dalla L.196/2003.

La nostra polizza sulla privacy protegge il tuo indirizzo email al 100%. Se desideri non ricevere più le nostre email, potrai cancellarti in qualsiasi momento tramite il link posto nelle email stesse, cosi’ come chiesto dalla L.196/2003.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vanni Valente