Il mercato immobiliare americano e l’inesperienza dietro l’angolo

Il mercato immobiliare americano e l’inesperienza dietro l’angoloSiamo nuovamente in Italia.

Sono felice di essere rientrato in Italia perché non rientro fra quelle persone che dicono: “In Italia fa tutto schifo”. Non è il mio modo di essere.

Sono onesto e lo dico senza problemi: così come negli Stati Uniti alcune attività come l’immobiliare vanno molto meglio e in un certo senso fare business è molto più vantaggioso, allo stesso modo in Italia non c’è paragone per quanto riguarda il cibo e la cultura, i legami duraturi e profondi che si instaurano con le persone che ci stanno attorno.

Proprio perché amo fare esperienze nuove, comunque non mi piace stare fermo a lungo nello stesso posto e mi piace conoscere realtà diverse; viaggiare rientra fra le cose che mi piacciono fare.

Quando sono negli Stati Uniti mi diverto a far conoscere e a cercare di rappresentare la migliore Italia ma amo, anche attraverso questo spazio, far conoscere più a fondo il mercato immobiliare americano, dato che ci vado spesso e lì sono concentrate alcune delle nostre attività.

Quindi, ti confesso che mi piace essere in viaggio, mi piace stare per un periodo negli Stati Uniti, ma mi piace anche tornare in Italia.

Ora mi trovo in Italia a Marostica, una cittadina murata Medievale, un gioiellino incastonato tra le colline a Nord di Vicenza, ai piedi dell’Altopiano di Asiago.

Sono qui anche perché ho diversi appuntamenti in ufficio con persone che voglio seguire personalmente.

Nel frattempo, anche se sono qui per seguire diversi appuntamenti, la nostra attività negli Stati Uniti va avanti senza sosta. Dopo ogni viaggio, aggiungiamo sempre un tassello in più alla nostra squadra e lo staff è sempre più ampio sia qui che negli Stati Uniti. Tutte persone preparate che hanno esperienza di business, di gestione di attività e di immobiliare.

Tutte persone che contribuiscono a far grande questa realtà con la loro preparazione e professionalità.

Infatti, anche grazie alle persone che hanno fondato Real America Estate™ e alle persone che nel tempo hanno iniziato a collaborare con Real America Estate™ riusciamo a raggiungere quei risultati che si vedono anche nel video che trovi in fondo a questo articolo.

Questo video è stato fatto nel giorno in cui abbiamo venduto Pantera Rosa, proprio appena prima del passaggio di proprietà dell’immobile.

Ovviamente abbiamo già incassato la liquidità ma prima di condividere i risultati, come puoi vedere dal video, dobbiamo aspettare la vendita o la costruzione del lotto edificabile che abbiamo ricavato a fianco di Pantera Rosa.

Solo in questo modo possiamo avere tutti i dati dell’intera operazione immobiliare.

Ma è facile fare queste operazioni immobiliari?

Facciamo una premessa.

Il mercato immobiliare americano è un mercato interessante, realtà che fanno affitto ce ne sono molte, che si occupano di quello che facciamo noi molte meno. Per far questo ci vuole ovviamente, competenza, preparazione, professionalità e soprattutto esperienza nel settore.

Ora, ci sono due semplici elementi per capire se sei di fronte ad un professionista o ad una persona che ha esperienza:
– i risultati
– quello che condividono

1) I risultati

I risultati sono fondamentali. E’ semplice, chi ha i risultati li condivide invece chi non li condivide significa che non ha niente.

Per risultati intendo diverse operazioni immobiliare fatte in anni di lavoro.

Ogni imprenditore che ha costruito qualcosa, che ha raggiunto un risultato è il primo a condivide i frutti del proprio lavoro. Ne è orgoglioso e ti mostra con fierezza cosa ha realizzato.

Chi non mostra i risultati, semplicemente non ne ha da mostrare. Magari è anche una brava persona, ma non ha realizzato niente, non ha fatto esperienza.

Non fa differenza se scrive libri, se fa video o se si vanta della sua bravura attraverso un sito web, chi non ha operazioni immobiliari costruite in anni di lavoro e quindi risultati concreti da mostrare, non ha esperienza, punto.

Sta solo copiando informazioni che trova in giro o persino in questo blog, ma di fatto non ha fatto niente, non sa come si opera seriamente in questo mercato.

2) Quello che condividono

E’ dal 2011 che faccio operazione immobiliari di acquisto, ristrutturazione e vendita negli Stati Uniti, le facevo al tempo e le faccio ora.

In tutti questi anni ho visto da vicino ogni fase di mercato, quella in cui il mercato sale, quella in cui il mercato scende, quella con opportunità nascoste e quella con opportunità alla luce del sole.

In questo mercato alcune variabili fondamentali rimangono le stesse, qualcosa cambia e se ci si aggiorna le occasioni si trovano sempre.

Per questo motivo un modo per scoprire chi non ha fatto operazioni immobiliari o ne ha fatte poche è attraverso le frasi:

“In questo momento non ci sono più occasioni immobiliari nel comprare, ristrutturare e vendere ma solo nell’affitto”

o anche

“In questo momento particolare, la situazione è più difficoltosa di qualche anno fa”

Queste sono due frasi che ci aiutano a scovare le persone che sono ancora alle prime armi, che sono ancora alle prime operazioni immobiliari.

Magari non sono cattive persone, hanno qualche soldo da parte per provare a fare qualche operazione immobiliare, ma se ripetono le frasi che ho scritto qui sopra, significa che hanno poca esperienza o non sanno cosa fare.

In passato hanno trovato dei mesi in cui trovare operazioni era più facile del solito ma ora si trovano in difficoltà.

In realtà non era facile fare operazioni immobiliari nel 2011 e non è facile farlo ora, ma semplicemente chi non c’era nel 2011 queste cose non le sa e non le può sapere.

Questa è la differenza fra avere una concreta esperienza nel mercato immobiliare americano e non averla affatto. Di fatto, dire certe cose significa ammettere la propria inesperienza.

Se hai esperienza, sai cosa sta succedendo, sai dove sta andando il mercato, lo conosci a fondo, e sei in grado di capire dove puoi trovare i margini. Questo si vede continuamente dalle nostre operazioni immobiliari, quelle che condividiamo.

E non credere che queste saranno le uniche operazioni immobiliari che vedremo da vicino assieme. Ci divertiremo a vederne molte altre assieme, scoprendone il dietro le quinte.

Agli altri consiglio di cambiare settore, se non hanno ovviamente tutta l’esperienza necessaria. Il mercato americano ha migliaia di opportunità di business e chi è più furbo si sta già guardando attorno, magari cercando opportunità in un mercato ancora incontaminato (prima che lo occupi qualcun altro prima di lui).

Capisco anche che le persone vogliano testare da se e quindi qualcuno facendo i propri ragionamenti può scegliere anche queste nuove realtà presenti nel mercato americano.

Il punto è che essendo nate da poco, non hanno la esperienza necessaria e quindi se le cose non vanno per il verso giusto è inutile che (chi ha provato con loro) poi affermi che il mercato immobiliare USA non funziona, perché non è il mercato immobiliare americano che non funziona, sono loro che hanno fatto la scelta sbagliata ed in più nemmeno noi possiamo sistemare (anche se volessimo) un’operazione immobiliare nata completamente storta.

Per questo motivo noi continuiamo da anni per la nostra strada portando a casa risultati, facendo in modo che chi inizia con noi si muova attraverso il percorso giusto fin da subito, nel frattempo se tu vuoi scoprire cosa stiamo facendo e gli sviluppi della nostra attività negli USA, iscriviti pure alla nostra newsletter lasciando i tuoi dati sotto a questo video, a breve potrai essere aggiornato anche tu sulle piccole novità che ci saranno.

Opt In Image
Oggi centinaia di italiani stanno guadagnando con gli immobili negli stati uniti

Scopri anche tu come acquistiamo immobili all'asta negli USA direttamente da banche ed istituzioni:

• No ad immobili scadenti
• Basta affidarsi ad agenzie che non sanno quello che fanno
• No ad incertezze, sì ad un sistema dedicato per acquistare immobili in America

Ho letto la privacy come chiesto dalla L.196/2003.

La nostra polizza sulla privacy protegge il tuo indirizzo email al 100%. Se desideri non ricevere più le nostre email, potrai cancellarti in qualsiasi momento tramite il link posto nelle email stesse, cosi’ come chiesto dalla L.196/2003.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vanni Valente