3 semplici passi per investire con successo negli USA e assicurarsi le migliori occasioni

3 semplici passi per investire con successo negli USA e assicurarsi le migliori occasioniQuando si tratta di investire in immobili, chiunque preferirebbe, per quanto possibile, utilizzare la liquidità che ha già a disposizione per acquistarsi un immobile, qualcosa di unico e personale. E in molti già agiscono in questo modo.

Non sempre però si ha a disposizione tutta la somma necessaria per fare operazioni immobiliari da soli.

Magari perché la liquidità è già stata destinata ad altro e non è tutta disponibile subito, oppure perché, anche se stai risparmiando in abbondanza, semplicemente non sei riuscito a raggiungere la cifra desiderata.

Però la verità è che la liquidità disponibile non è mai stata un problema, anzi potrebbe perfino portare a risultati migliori in termini di investimento.

Infatti puoi sfruttare comunque le migliori occasioni sul mercato immobiliare americano, pur non avendo la cifra minima per acquistare un immobile.

A questo proposito ti porterò come esempio la mia storia personale perché possa esserti utile, sperando di darti tutti gli spunti necessari per investire con successo negli Stati Uniti d’America.

Cominciamo dall’inizio:

Anni fa, anch’io come te, stavo cercando un modo per investire in immobili su un mercato che fosse abbastanza sicuro e in cui i guadagni fossero interessanti.

Nonostante la mia attività in Italia stesse andando bene, volevo qualcosa di più. Volevo continuare a lavorare nell’immobiliare ed ero anche disposto ad investire all’estero.
Perciò iniziai a raccogliere informazioni per capire dove investire.

L’America è per antonomasia la terra dove molti realizzano i propri sogni, la terra delle possibilità. Da sempre guardavo con ammirazione verso questo paese in cui la burocrazia non è un intralcio, dove per chi vuole fare impresa è tutto più semplice e veloce.

Ho scelto gli Stati Uniti d’America: un mercato stabile in cui le opportunità non mancano mai.

Quando sono venuto a conoscenza delle opportunità immobiliari che ci sono negli Stati Uniti, forte della mia esperienza italiana, ho deciso di partire per trovare il sistema giusto che mi permettesse di realizzare quello che volevo.

In realtà, all’inizio non ero intenzionato a occuparmi direttamente di ogni aspetto dell’investimento immobiliare negli States, ma cercavo qualcuno a cui delegare il lavoro, qualcuno che potesse affiancarsi a me e con cui dividere i guadagni.

In altre parole, ero alla ricerca di una collaborazione proficua a lungo termine e, una volta trovata la squadra giusta, ero disposto a dividere i miei guadagni.

E così cominciai con il primo dei tre passi per realizzare il mio obiettivo di investitore immobiliare in Usa:

1) Trovare persone che volessero partecipare all’investimento assieme a me.

In quel periodo volevo accedere alle migliori operazioni sul mercato immobiliare americano, ma non avevo a disposizione tutti i soldi necessari per poter arrivare agli immobili più profittevoli. Bisognava trovare altre persone che, come me, desiderassero sfruttare queste occasioni.

In ogni caso, sapevo per esperienza che il problema non era trovare la liquidità necessaria, perché le persone che vogliono partecipare a un buon investimento si trovano sempre.

Perciò, per prima cosa, incontrai amici, conoscenti, persone interessate agli investimenti immobiliari e persone appassionate di Stati Uniti. Presentai a ognuno di loro l’investimento per l’opportunità reale quale era.

Il mio obbiettivo era trovare qualcuno che, come me, volesse partecipare a questo investimento così da unire insieme le forze e scegliere gli immobili migliori sul mercato, selezionandoli con cura e senza fretta in modo da non avere sorprese nelle fasi successive dell’operazione.

Una volta trovate le persone giuste, disposte a partecipare con me nell’investimento e ai successivi guadagni, sono partito per gli Stati Uniti, per perfezionare la conoscenza di professionisti che mi sarebbero stati utili in loco.

Inizialmente volevo trovare dei professionisti sul posto, in grado di gestire l’investimento dall’inizio alla fine, che operassero da anni nell’immobiliare e che potessero gestire con dimestichezza le singole operazioni al posto mio.

Per selezionare il mio partner americano avevo posto una condizione: era fondamentale che il partner si facesse pagare “a risultato”, vale a dire sulla base del guadagno ottenuto dall’investimento.

Avevo posto questa condizione come garanzia per i miei partner italiani e per me stesso, perché volevo un interlocutore che fosse motivato a farmi guadagnare, non solo a intascare una parcella per ogni singola operazione.

Al tempo non trovai nessuno disposto ad accettare queste condizioni, gli operatori locali a cui avrei voluto delegare il lavoro di selezione – ristrutturazione – rivendita o messa a reddito dell’immobile, non erano abituati a ragionare in questi termini.

Perciò ho deciso di fare da me, di creare da zero una struttura come quella che, al tempo, avrei voluto trovare negli Stati Uniti.

Avevo sete di imparare, per questo ho frequentato corsi, ho ricercato i singoli professionisti che sono oggi parte del mio staff e pian piano ho costruito il mio team e il mio sistema d’investimento negli Stati Uniti.

2) Mettere in conto delle spese per iniziare.

Fin da subito ho deciso di usare la mia liquidità per pagare le parcelle dei professionisti che mi accompagnavano negli Stati Uniti e per i miei viaggi in loco.

Avevo toccato con mano le opportunità che il mercato offriva e nel caso in cui il mercato immobiliare si fosse rivelato diverso da come immaginavo, avevo messo in preventivo che i soldi spesi sarebbero stati comunque un’esperienza che mi sarebbe tornata utile in futuro.

Arrivato negli Usa in qualità di referente delle persone con cui investivo, pur non avendo trovato il team di professionisti che mi seguisse in tutto e per tutto, ho cominciato a selezionare singole professionalità disponibili a seguire una parte del progetto che avevo in mente.

In questo modo cominciai a mettere assieme le varie tessere del puzzle e a creare quello che oggi è il mio team. Forte dell’esperienza nell’immobiliare in Italia e avendo scelto i giusti professionisti, ho iniziato ad acquisire i primi immobili a sconto dalle banche.

All’inizio ho utilizzato solamente i miei capitali e quelli delle persone che hanno deciso di partecipare fin da subito a questo affascinante investimento. Questo perché non avevo interesse a pubblicizzare e proporre qualcosa di cui non avevo ancora fatto esperienza diretta.

Perciò per due anni assieme ai primi lungimiranti investitori ho fatto esperienza, ho portato a termine operazioni immobiliari vantaggiose e allo stesso tempo ho perfezionato il mio sistema d’investimento in silenzio, senza farne pubblicità con nessuno.

Tutto questo a mie spese.

3) Trovare qualcuno che lavori per te.

Dopo due anni di duro lavoro e di perfezionamento del sistema, abbiamo deciso di aprire l’opportunità di investire in immobili negli Stati Uniti anche ad altri italiani.

Quindi abbiamo iniziato a offrire un servizio a chi voleva investire in immobili negli Stati Uniti, mettendo a disposizione il sistema di investimento che abbiamo creato sul campo.

Questi italiani hanno avuto la possibilità di sfruttare l’esperienza, le capacità e i trucchi che con il tempo avevamo acquisito sul mercato, e di usufruire del sistema Real America Estate™ per guadagnare.

A fronte di alcune piccole spese iniziali, hanno potuto investire pagandoci tutto il resto a risultato raggiunto. Sì, hai capito bene, non ho timore di prendermi il rischio insieme a te!

Più l’operazione è profittevole più guadagniamo assieme, nel caso in cui i guadagni invece siano inferiori, il mio guadagno diminuisce di conseguenza.

In questo modo sono riuscito a creare quel sistema che non avevo trovato quando sono arrivato la prima volta negli States, ma che avrei desiderato usare fin da subito.

Quando tutto è iniziato, chi ha ricevuto questa proposta, per paura di farsela scappare non ha voluto aspettare molto e ha risposto subito sì. Questo perché, per la prima volta, si trovava di fronte a professionisti che lavorano per lui “a risultati”.

Da parte mia, ho realizzato quello che ho sempre avuto in mente e ho perfezionato quello che è diventato il nostro sistema di acquisto di immobili in USA.

Adesso anche tu stai notando sempre la maggiore diffusione di questa realtà.
Questo blog, come la rubrica che scrivo nella rivista LiveIn Style (distribuita in 10.000 copie in tutti i circoli di Golf italiani, nei migliori Hotel e nei locali esclusivi), ma anche gli eventi che organizzo o a cui partecipo, non sono altro che il modo con cui Real America Estate™ si sta espandendo sempre più.

In conclusione.

Ti ho voluto raccontare la mia storia perché spesso mi chiedono come poter investire negli immobili oltreoceano sfruttando le migliori occasioni. Il mio percorso, in qualche modo, può risultare utile per trovare spunti o riflessioni da applicare per se stessi.

Perciò, se non l’hai già fatto, contattami a questa pagina per capire assieme quali sono i primi passi da fare per iniziare a investire con successo negli immobili in USA.

Opt In Image
Oggi centinaia di italiani stanno guadagnando con gli immobili negli stati uniti

Scopri anche tu come acquistiamo immobili all'asta negli USA direttamente da banche ed istituzioni:

• No ad immobili scadenti
• Basta affidarsi ad agenzie che non sanno quello che fanno
• No ad incertezze, sì ad un sistema dedicato per acquistare immobili in America

Ho letto la privacy come chiesto dalla L.196/2003.

La nostra polizza sulla privacy protegge il tuo indirizzo email al 100%. Se desideri non ricevere più le nostre email, potrai cancellarti in qualsiasi momento tramite il link posto nelle email stesse, cosi’ come chiesto dalla L.196/2003.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vanni Valente