3 cose che non ti dicono degli Stati Uniti, perché non li conoscono a fondo

3 cose che non ti dicono degli Stati Uniti, perché non li conoscono a fondoQuando pensiamo ad una terra ricca di opportunità, ospitale, dove costruire qualcosa che ci permetta di guadagnare, senza distinzioni dovute a razza, ceto sociale e luogo di nascita, per prima cosa pensiamo agli Stati Uniti.

Ma una cosa è sapere che è così, un’altra cosa è farne esperienza direttamente.

Perciò, data la mia esperienza negli USA, voglio farti scoprire il dietro le quinte di questa realtà.

Mi piace rivelarti quello che gli altri non ti dicono o perché non lo sanno o perché non hanno mai veramente lavorato negli USA.

Perciò voglio farti notare una cosa che forse hai già visto nei miei video:

Le migliori operazioni immobiliari che ho visto realizzare in Florida NON sono fatte da Americani.

Infatti, come puoi vedere tra i miei video, a parte le operazioni immobiliari portate a termine da Real America Estate™, le migliori opportunità sono state colte in un caso da un tedesco (ecco il link al mio video) e in un altro da Peter, una persona originaria dalla Polonia di cui trovi il video in fondo a questo articolo.

Questo fatto è interessante perché ci aiuta a capire 3 cose fondamentali degli Stati Uniti:

1) In USA non ci sono restrizioni per investire

Non ci sono restrizioni di composizione societaria: i soci di una società possono essere al 100% italiani o di qualsiasi altra nazionalità. Non ci sono restrizioni sul capitale minimo da investire e nemmeno ci sono distretti specifici solo per stranieri dove aprire la propria attività ma si può operare in qualsiasi luogo.

Non ci sono restrizioni perché gli USA sono un mercato solido dove da decenni si incentivano gli investimenti stranieri perché si sa che l’apporto di liquidità dall’estero, porta lavoro, benefici e benessere per gli Americani stessi e a tutto il loro sistema economico.

Proprio per questo motivo gli Stati Uniti sono un grande paese e qui si concentra circa il 22% dell’intero PIL mondiale (la Cina è solo al secondo posto con il 13%).

Per essere più chiari: quasi ¼ del PIL mondiale si trova negli Stati Uniti e di conseguenza gli USA attraggono investimenti da tutto il mondo.

In USA non vengono investiti solo capitali americani, ma qui sono investiti i capitali di milioni di aziende e di persone provenienti da tutto il mondo.

2) Chi viene dall’Europa spesso ha una marcia in più

Quando sono negli Stati Uniti faccio molti appuntamenti di lavoro e spesso ho occasione di incontrare persone che per diversi motivi, non sono nate negli USA ma si trovano lì per il loro business.

Negli Stati Uniti ho a che fare sia con Americani che con Europei, e anche se mi trovo bene con entrambi, posso dire che è più semplice capirsi con le persone originarie dall’Europa.

Probabilmente dipende dal fatto che abbiamo una base culturale comune e quindi ci è anche più facile cogliere le sfumature e le diversità del modo di lavorare americano.

Infatti, noi Europei abbiamo abitudini differenti e di conseguenza, una volta in America, notiamo subito le differenze nella cultura e nel modo di lavorare.

Quindi non è un caso che chi proviene dall’Europa, raggiunga ottimi risultati negli Stati Uniti.

Questo principalmente è dovuto a 2 motivi:

  • Le differenze tra USA e Europa sono un acceleratore per creare il proprio business negli Stati Uniti.

Infatti, sarà capitato anche a te che, mentre stai visitando un paese straniero (anche solo per turismo) si accenda una lampadina, una nuova idea di business basata appunto sulle diversità culturali o sul diverso modo di vivere tra il paese che stai visitando e quello dove sei nato.

Le differenze di abitudini e di cultura, ci permettono di notare opportunità e occasioni di business che chi vive sul posto non capta, perché è ormai si è abituato a vivere lì.

Questo è uno dei motivi per cui, certe volte, risulta più facile creare un business per chi non è nato nel sistema americano, ma appunto è di origine Europea.

  • Chi viene negli USA per investimento, spesso non è uno sprovveduto.

Nella maggior parte dei casi è una persona intraprendente, che ha realizzato molto nel suo paese di origine e alla fine ha deciso di lasciarsi alle spalle carriera, amici e famiglia, per iniziare di nuovo, in un mondo diverso.

Una persona che ricomincia da zero in un altro paese, avendo già costruito molto nel paese in cui è nato, possiede risorse e determinazione che la maggior parte delle persone non hanno.

3) E’ l’unico paese al mondo dove le possibilità di successo sono alla pari con tutti.

Altrimenti non si spiegherebbe questo articolo:

Come riportato dal Wall Street Journal (ecco l’articolo), il 51% delle Start Up miliardarie in dollari negli USA sono fondate da immigrati.

Stiamo parlando di società che fatturano non milioni di dollari ma miliardi di dollari. In media queste società danno lavoro a 760 persone e, come scritto nell’articolo, questo serve a dimostrare quanto gli Stati Uniti danno spazio agli imprenditori che arrivano dall’estero.

Di questo ne è la prova anche il video in fondo a questo articolo, nel video vedremo un’operazione immobiliare realizzata da Peter.

Peter è originario della Polonia e realizza in Florida operazioni immobiliari molto profittevoli che non sarebbero replicabili in altri paesi del mondo.

Per quanto riguarda le opportunità per chi fa business, gli Stati Uniti sono al primo posto nel mondo e in questo caso non c’è competizione che tenga.

Perciò quando si vuole definire un paese che attrae business e investimenti, si parla di Stati Uniti e sarebbe stupido usare questi termini per descrivere altre realtà.

Perciò se anche tu hai visto il video e vuoi approfittare di un mercato dove le opportunità migliori non sono a beneficio solo dei residenti, ma siano le stesse per residenti e stranieri per singoli individui e istituzioni, allora contattami attraverso questa pagina e vedremo assieme quali sono le soluzioni per poter collaborare.

 

Opt In Image
Oggi centinaia di italiani stanno guadagnando con gli immobili negli stati uniti

Scopri anche tu come acquistiamo immobili all'asta negli USA direttamente da banche ed istituzioni:

• No ad immobili scadenti
• Basta affidarsi ad agenzie che non sanno quello che fanno
• No ad incertezze, sì ad un sistema dedicato per acquistare immobili in America

Ho letto la privacy come chiesto dalla L.196/2003.

La nostra polizza sulla privacy protegge il tuo indirizzo email al 100%. Se desideri non ricevere più le nostre email, potrai cancellarti in qualsiasi momento tramite il link posto nelle email stesse, cosi’ come chiesto dalla L.196/2003.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vanni Valente